Presi nella Rete – il digitale nei servizi educativi

L’avvento del digitale nella vita delle persone di cui ci si occupa nei servizi educativi e socio sanitari, ha portato ad un cambiamento importante sul piano relazionale e sociale di tutti. Quello che abbiamo sperimentato sulla nostra pelle durante il lockdown della primavera del 2020, ha messo in evidenza un processo già attivo da tempo.

Riconoscere istintivamente le differenze di luoghi e comportarsi di conseguenza è frutto di un processo educativo lungo secoli e nel caso del digitale abbiamo ancora troppo poco tempo di sperimentazione alle spalle per poter dare per acquisite delle modalità standardizzate di utilizzo.

Il digitale è entrato prepotentemente nelle nostre vite da ormai molti anni ma è solo a seguito della pandemia ancora in atto e del lockdown della maggior parte dei servizi educativi e socio sanitari che si sono sviluppate pratiche digitali al loro interno. Per non perdere quello che si è sperimentato ed imparato, per farne una selezione di senso, proponiamo dunque questa formazione.

Le possibilità aperte dal digitale e dagli strumenti di comunicazione sono molteplici.

Esistono “due opposte retoriche che vedono Internet come l’utopia che demolisce le disuguaglianze sociali e risolve magicamente tutti i problemi degli adolescenti o come, al rovescio, l’apocalisse che renderà tutti i nostri ragazzi stupidi, volgari, criminali, dipendenti (anche dalla rete stessa) e soprattutto esposti a ogni tipo di insondabile e imbattibile minaccia e abuso.

Wired.It

A queste, noi aggiungiamo una Terza Via dove la consapevolezza delle regole di utilizzo del web permetta un’attenta e proattiva partecipazione alla vita creativa e sociale della Rete.

Socialmente sta emergendo sempre più chiaramente una richiesta formativa importante: capire e iniziare a scegliere una posizione consapevole nei confronti del mondo web, che sempre più affianca la nostra quotidiana vita fisica anche nei contesti educativi, nel rapporto con gli utenti (giovani e adulti) e con le famiglie, con le istituzioni, con la cittadinanza.

Diventa significativo da una parte accompagnare gli utenti dei servizi educativi, formativi e socio sanitari ad una maggiore comprensione di rischi e potenzialità e dall’altra aiutare gli educatori a guardare con maggiore chiarezza ciò che accade, per riuscire a fare un pezzo di strada insieme con minori timori ed incertezze.

Presi nella Rete è la proposta formativa di Metas sul Digitale rivolta ai professionisti dell’educazione.

Prossimo appuntamento: 30 gennaio 2021 in diretta online dalle 9.30 alle 13.30 + approfondimento con videolezioni, slide e articoli.

Formatrici:

Anna Gatti, pedagogista alla ricerca dell’educazione anche online

Manuela Fedeli, pedagogista appassionata degli sviluppi dei ruoli educativi

Costo: 60 euro

Per informazioni e iscrizioni: info@associazionemetas.it