Narrare i servizi al tempo del web 2.0

All’interno del filone di ricerca Educazione in Rete che come Metas stiamo conducendo dal IMG_54212011, abbiamo attivato una collaborazione con Animazione Sociale per la pubblicazione di un articolo che permetta di fare il punto della situazione ad oggi (febbraio 2016).

Negli ultimi anni abbiamo singolarmente o in gruppo attraversato l’articolato sistema della Rete con la voglia di incrociare chi si occupa di educazione sia nell’ottica di confrontarci con altri colleghi, sia con il bisogno di capire cosa della nostra variegata professione viene messo sul web e come, cosa viene reso disponibile, visibile e se ciò impatta sulla cultura e nelle pratiche educative dei professionisti.

I risultati della ricerca verranno pubblicati su Animazione Sociale nell’anno 2016.

Metodologicamente, oltre all’ osservazione e all’analisi di materiale, sono state coinvolte attraverso un questionario cinque colleghi sparsi per mezza Italia selezionati tra chi abbiamo incontrato in rete in questi anni che hanno, a nostro avviso, uno sguardo interessato al tema.

Vista la loro disponibilità, ci teniamo a ringraziarli pubblicamente:

Silvia Martella, di Farsi Prossimo Onlus

Francesca Massa, responsabile redazione di FattoreFamiglia

Fabio Olivieri, Project Coordinator presso Azzurra ’84, Dottorando presso Roma Tre University

Vania Rigoni, pedagogista de La Bottega della Pedagogista.

Christian Uccellatore, docente a contratto Università degli Studi di Milano – Bicocca e Responsabile di progetto Il Ristorante Ruben, Fondazione Ernesto Pellegrini Onlus.

La ricerca è autofinanziata dall’Associazione Metas e vede coinvolte Monica Cristina Massola, Manuela Fedeli, Anna Gatti