Cosa stiamo imparando – 30 aprile 2020

C’è una notte particolare che cadrà tra poco, giusto dopo il 25 aprile.
È la notte prima del 1°maggio, la giornata della festa del lavoro, in cui si raccontano storie di lavoro ben fatto.
Per 4 anni abbiamo organizzato la nostra Notte tra Milano e Alessandria, coinvolgendo persone in un incontro fisico dove le storie di lavoro educativo si sono intrecciate con quelle del mondo aziendale.

Dal 16 marzo 2020 vista l’emergenza che ha stravolto la nostra vita, abbiamo attivato gli Spazi di Riflessione online in cui abbiamo incontrato in gruppi di 6/10 persone per volta, una trentina di educatori, coordinatori, insegnanti e formatori di diversi servizi educativi e formativi per confrontarci attorno alle esperienze che ciascuno stava vivendo.
Uno spazio parziale ma prezioso per chi ha partecipato che si è portato a casa un’occasione di scambio e di connessione con altre esperienze, nuove domande e inediti collegamenti che da Palermo a Sondrio hanno attraversato lo stivale in lungo e in largo.

Viste le richieste e la ricchezza emersa, abbiamo deciso di fare un carpiato online e di coinvolgere in questo salto tutte le persone che avranno voglia di farlo con noi.
GIOVEDì 30 APRILE dalle 15.00 alle 18.00 ci troveremo per ragionare attorno ad alcune domande:

nei servizi educativi e formativi, dalle scuole alle aule di formazione, dai territori passando per i nidi, i centri diurni, le comunità ed arrivando nelle case, che cosa abbiamo imparato in questo periodo?

che cosa stiamo imparando oggi a quasi due mesi dall’inizio della frenata? che cosa stiamo insegnando agli utenti e agli studenti che incontriamo? che cosa stiamo presidiando nonostante l’assenza fisica?

Vogliamo costruire insieme un contesto di condivisione circolare, di sapere che si costruisce unendo apprendimenti individuali, dubbi, sperimentazioni, certezze. Non un cerchio che finisce dove comincia ma una spirale che tende ad elevarsi perché una cosa che abbiamo imparato è che solo collaborando, unendo le risorse, i saperi, le esperienze, i bisogni e i sogni possiamo continuare ad occuparci degli altri e del futuro di tutti.

Con la consapevolezza di voler proporre una sperimentazione, noi mettiamo a disposizione il trampolino e vi invitiamo a saltare insieme nella certezza che nell’incontro (anche online) è possibile lasciare una traccia di se ed è possibile imparare qualcosa di nuovo. Insieme.

L’incontro è gratuito e aperto a tutti gli interessati. Ciò che vi chiediamo è una partecipazione rispettosa del tempo e delle persone che si incontreranno online e la voglia di mettere la propria esperienza a disposizione di un confronto con gli altri.

Per partecipare compilare il format disponibile qui

Per chi non lo sapesse:
Che cos’è la Notte del Lavoro Narrato?
Anche il 30 Aprile 2020, saremo in tante/i a condividere la voglia di raccontare l’Italia attraverso il lavoro ben fatto di questa grande e bella comunità composta da donne e uomini accomunati da questa voglia di fare bene le cose, di trovare nel lavoro il senso di una vita più….
[continua a leggere sul sito del progetto nazionale]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *